La storia di Una Città Non Basta Coop

La nostra storia nasce da un'esperienza di volontariato con l’associazione che porta lo stesso nome della cooperativa.

Dal 2011 a oggi l’Associazione di volontariato Una città non basta ha realizzato numerosi interventi ed azioni a favore di persone in condizioni di vulnerabilità, sia adulti che bambini.

  • Dall’anno 2016 abbiamo ideato il progetto: ‘’FACCIAMO CASA INSIEME’’, per l’accoglienza e l’integrazione di rifugiati o richiedenti protezione internazionale, presenti sul territorio del Lazio. Il progetto mira a sostenere il percorso di accoglienza, il raggiungimento dell’autonomia economica e relazionale e l’avvio del percorso di integrazione delle famiglie richiedenti asilo. 

  • Dall’anno 2016 è attivo il progetto ‘’CHICCO DI GRANO’’ che accoglie 80 persone, facenti parte di nuclei famigliari richiedenti protezione internazionale, nella struttura concessa all’associazione in comodato d’uso dal Don Orione di Velletri (RM). Il progetto è gestito in ATI con la Cooperativa Isola e con la Cooperativa COTRAD.

  • Nel marzo 2015 l’Associazione ha inaugurato il "PIT STOP", un centro aggregativo pomeridiano che accoglie bambini e ragazzi dai 6 ai 16 anni, che vivono in situazione di disagio, e le loro rispettive famiglie. Fornisce attività di sostegno scolastico, attività ludiche e ricreative e attività di formazione. Nel corso dell'anno il Centro è frequentato abitualmente da una media di 70 bambini.

  • Dall’anno 2015 è attivo il ‘’PROGETTO AGRICOLO’’ che ha coinvolto diversi gruppi di persone svantaggiate, tra cui gli ospiti del centro di accoglienza richiedenti asilo, allestito presso il comune di Velletri. I lavoratori sono stati coinvolti nella vendemmia e nella raccolta delle olive, nella successiva produzione e vendita di vino e olio, il cui ricavato è stato destinato agli stessi lavoratori.

  • Dall’anno 2012 è attivo il progetto ’’CHIAVE DI VOLTA’’ che supporta persone nella formazione pratica, affiancate dai volontari dell’associazione, le quali vengono poi coinvolte in diverse attività lavorative. Realizzato in collaborazione con la Direzione dei Servizi Sociali del comune di Marino e con l’ASL RM 6 H, distretto di Ciampino.

  • Dall’anno 2011 è attivo il progetto ’’AIUTO FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ”. Si rivolge a circa 70 nuclei familiari e prevede la distribuzione mensile di generi alimentari, offre prestazioni professionali e assolve a necessità di vario genere gratuitamente. Ha come finalità soprattutto favorire l’instaurazione di rapporti di amicizia e la reintegrazione sociale. Il progetto è svolto In collaborazione con la Direzione Servizi Sociali del comune di Marino e con vari supermercati e centri di distribuzione alimentare dislocati sul territorio.​

L’esperienza maturata in questi anni ha fatto nascere la necessità di creare un adeguato ambiente lavorativo, all’interno del quale far operare le persone che via via sono arrivate, valorizzarne le competenze, integrare e valorizzare l'uomo attraverso il lavoro, così nel 2017 nasce la cooperativa UNA CITTÀ NON BASTA impresa Sociale.

Ivan Zlatanski

Falegname

Ciao. Mi chiamo Ivan. Sposato. Ho un figlio di 5 anni. Sono nato  nel 1973 in Bulgaria. Un paese segnato dal ...

Maria Fucci

Oggettistica

Mi chiamo Maria sposata con Rudy da 47 anni, abbiamo quattro figli, tre sono sposati ...

Matteo Lo Presti

Liutaio

Ciao! Sono Matteo, ho iniziato a lavorare il legno nel 2012 in un’esperienza in Camerun, Africa ...

Rafael Moses

Pittore

Nato a Mosca nel 1972, Rafael ha studiato presso l’Università di Cultura e Arte, dove ha frequentato i corsi ...

Simone Turchi

Restauratore mobili

Mi chiamo Simone Turchi, ho 34 anni, sin da ragazzo colleziono oggetti e mobili antichi.

“Quanto meno abbiamo, più diamo. Sembra assurdo, però questa è la logica dell'amore.”

Madre Teresa di Calcutta

Sostieni l' associazione di volontariato

"Una Città non basta"

IBAN: IT 89 C 02008 21900 000102515621

Via Colle Giorgi, 48, 00049 Velletri RM

  • Instagram

Copyright © 2020 unacittanonbastacoop.com tutti i diritti riservati. E' vietata la riproduzione, anche parziale, di tutti i contenuti pubblicati.